Poem

Pace a te

Quanta tristezza
tu che te ne vai,
un ricordo, un pianto
nel cuore un sospiro
d’inquietudine pensiero.

Tante le notti insonni
infiniti momenti
respiri di gioia
nell’azzurro di quel cielo
e poi “Noi”…

Noi, e una luce
nella mia mente il nostro cammino
navigatori e vagabondi
nelle acque agitate
del loro mondo
e pace più non c’è.

Pace a te
eccomi, sono a te
vengo da quel paese
martoriato, accoglimi
come accoglieresti tuo figlio..

In quel nome
fatto “Noi”
un forte richiamo
un grido disperato
un profumo di un fiore..

Bastarda la sorte
m’ha rifilato il luogo sbagliato
ed ora non trovo più la via
giace già la mia tomba
la vedo e pace sia..

Pace a te..

Piera Gabrieli

P.S. : C’è un bisogno di non perdere la memoria, affinché anche la nostra identità non venga cancellata…Può succedere..

Immagine dal web

Il mare è la veste della terra

fluida, leggera, trasparente


ma a volte la copre totalmente..immigrati1

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...