Poesia

crostataUna dolce poesia

Leggermi dentro una poesia
non una qualsiasi, ma una divertente
perché è la mia poesia
che possa farmi sorridere
e non piangere..

Entrare in una poesia
leggera, palpabile
gioiosa, profumata
dolce, sensoriale,
comunicativa..

Poi sia la mia festa, e anche la tua
di friabilità, di varietà
un arcobaleno tinto alla frutta
tante forme, colori e aromi
inni con cetre e violini sfiorino gl’incanti..

Inebriare di bontà i nostri palati
perché le amarezze perdono il gusto della vita
fondono lacrime e singhiozzi
rendendo la nostra corsa fredda
ma noi addolciamole con squisitezza..

Piera Gabrieli

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...